Non solo mare. Appunti da una Nizza di quasi estate.

Il sabato mattina a Nizza inizia con colazione con vista sul mercato di fiori in Cours Saleya. Seduti ai tavolini il déjeuner si consuma tra la lettura dei giornali, per poi pigramente girovagare tra i banchi del colorato e noto marché, godendo della sfacciata bellezza dei mazzi di peonie e assaggiando pezzetti di focaccia e varietà di tapenade. Per confondersi con i veri locali al mercato si va con grandi ceste di paglia da comprare al Palais d’Osier , una piccola bottega stipata fino all’inverosimile di panieri di varie forme e tipi.

Nella foto, dall’alto verso basso in senso orario: (1) saponi di Marsiglia in una bottega di prodotti provenzali; (2) le sedie azzurre sulla Promenade des Anglais; (3) il mercato ortofrutticolo in Cours Saleya; (4) ceste in paglia di tutti i tipi e le dimensioni in vendita al Palais d’Osier.

Dopo essersi fatti incantare dai colori del mercato, i più sportivi possono noleggiare i pattini in linea per sfrecciare sulla promenade, mentre gli altri curioseranno nel dedalo di stradine della Vecchia Nizza tra negozi di olio d’oliva, vecchie pasticcerie, piccole botteghe di cose provenzali.
Se siete alla ricerca di vestiti e accessori, Fashion Gallery è una specie di grotta di Ali Babà dove giocare a provare abiti da gran diva e bijoux divertenti. Il negozio, che si trova in fondo a una piccola via a due passi da Cours Saleya, merita una visita anche solo per il suo arredo barocco. Borse, sciarpe e altro ancora a fare da contorno. Decisamente un bon address.

La sosta per il pranzo è ai tavolini all’aperto del Café de Turin, un’istituzione in tema di ostriche e frutti di mare. In alternativa, pranzo all’insegna dello street food nizzardo con socca e pissaladière.

Dopo lo shopping nelle stradine della vecchia Nizza e la sosta gastronomica, il museo d’arte moderna e contemporanea, (MAMAC), che si trova vicino al Cafè du Turin, vi aspetta. La collezione permanente del MAMAC ospita opere rappresentative di movimenti artistici degli anni 60 e 70, dal New-Realism alla Pop Art, con una sala dedicata interamente ai lavori di Yves Klein e un’altra che raccoglie una bella serie di opere dell’artista francese Niki de Saint Phalle.

Un’opera di Niki de Saint Phalle esposta al MAMAC

Il MAMAC non è l’unico spazio espositivo della città rivierasca. Il Musée Matisse, allestito in una villa del XVII secolo, si trova all’interno del magnifico oliveto sulla collina di Cimiez e raccoglie una collezione di opere dell’artista che si stabilì a Nizza nel 1917 per restarvi poi fino alla morte. Sempre a Cimiez, il Musée Marc Chagall riunisce i più importanti lavori di Chagall sul tema della Bibbia. Infine il Musée des Art Asiatique, secondo museo asiatico di Francia. In questo spazio la domenica, prenotando, si può partecipare alla cerimonia del tè (dalle 15 e alle 16 nel padiglione del tè).

Per cena, andate al Cotè Marais, un minuscolo ristorante nella Vecchia Nizza con pochi tavolini all’aperto e un grazioso decor all’interno. Con un menu di tre portate a 28 euro, un bicchiere di vino e la gentilezza dei proprietari chiuderete la vostra gita nizzarda in bellezza.

Taccuino:

Mangiare:
Le Café de Turin
5 place Garibaldi –
Tel +33 4 93 62 29 52
www.cafedeturin.com

Côté Marais
4 Rue du Pontin
Tel +33 493 809539
Chiuso il lunedì; non accettano carte di credito.
_____________________________________________________________________________________
Shopping:

Fashion Gallery
vestiti e accessori
5 Rue du Saint Suaire

Palais d’Osier
ceste e borse di paglia
3 Rue de la Préfecture

A L’Olivier
olio d’oliva, tapenade e altro ancora. Fa parte di una catena
7 Rue Saint-Francois de Paule
www.alolivier.com

Maison Auer
pasticceria e cioccolateria. Fondata nel 1820.
7 Rue St François de Paule
www.maison-auer.com

_____________________________________________________________________________________

Affittare i pattini:
Roller Station
49 quai des Etats-Unis
Tel +33 4 93 62 99 05
_____________________________________________________________________________________
Andar per musei:

Musée d’Art Moderne et d’Art Contemporain
Avenue de Saint-Sebastien
www.mamac-nice.org

Musée Matisse
164, avenue des Arènes de Cimiez
www.musee-matisse-nice.org

Musée Marc Chagall
Avenue Dr Ménard
www.musee-chagall.fr

Musée des Art Asiatique
405 promenade des Anglais
www.arts-asiatiques.com

Annunci

2 thoughts on “Non solo mare. Appunti da una Nizza di quasi estate.

  1. Pingback: Art Blog » Non solo mare. Appunti da una Nizza di quasi estate.

  2. Pingback: Libru » Non solo mare. Appunti da una Nizza di quasi estate.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...