Notti musicali con vista mare

Guidi per la Balagne e pensi che è proprio vero che è un balcone sul mare. Un’infilata di paesi minuscoli arrampicati dietro le infinite curve di strade così strette che schiacciare sull’accelleratore non puoi. Ma poi chi ne ha voglia? Chi ha voglia di correre, quando procedi di curva in curva e la vista spazia dal mare ai monti, la macchia mediterranea odora di fichi e le cicale ti stordiscono con il loro frinire senza fine da pomeriggio d’estate? Quando dietro l’angolo c’è un altro villaggio arrampicato da visitare, arrotolato come coda di gatto, con le sue stradine e le sue terrazze, promesse di panorami sorprendenti sul mare laggiù? Calvi e la sua costa stanno in quel laggiù, che poi è vicinissimo a questo quassù, ma noi decidiamo che visiteremo la città un’altra volta, magari un mattino con calma.
La nostra meta è uno dei villages perché (i villaggi arrampicati). Andiamo a Pigna, piccolo borgo di botteghe artigiane e centro di studio e conservazione della musica tradizionale corsa, dove ci aspettano tre giorni alla Casa Musicale, hotel, ristorante, auditorium, studio di registrazione e residenza di cantanti e musicisti. Un posto speciale, prenotato con anticipo e con molte aspettative, nessuna di queste tradita.
Speciale intanto è Pigna, villaggio del quale ti innamori all’istante, non appena lasci la macchina nel parcheggio esterno e ti incammini per le sue stradine fuori dal tempo (in macchina non si può entrare in paese e c’è un parcheggio esterno a pagamento). Un gatto che dorme sulla porta di una casa, una bottega, un bel palazzo del XVII secolo (che è anche hotel) e poi volti un angolo, fai una salita e vedi il mare. Una vista abbagliante, da uno spiazzo che abbraccia la baia di Calvi e oltre.

Bottega artigiana nelle stradine di Pigna

La Casa Musicale fa parte della magia del posto. In un angolo tranquillo della già tranquillissima Pigna c’è questa bella vecchia casa con un giardino-terrazzo, dove si cena e si fa colazione, e con una manciata di stanze dalle pareti colorate e dagli arredi semplici. A noi è capitata una stanza dell’ultimo piano e anche qui ci arrampichiamo, questa volta per le vecchie scale della casa. Posiamo le borse, ammiriamo la vista dalla finestra, ci accordiamo per la cena con la proprietaria e quando siamo pronti per uscire, facciamo il nostro primo incontro con la musica della casa. Un coro polifonico seduto intorno a un tavolo in un salone del primo piano sta provando. Le voci si diffondono per le stanze, insieme ai profumi della cucina che si sta mettendo in moto per la cena.

Tavoli apparecchiati per la cena nel giardino della Casa Musicale

La musica accoglie anche il nostro ritorno alla Casa il secondo giorno quando, dopo una cena a base di tapas corse in un bellissimo giardino, sempre a Pigna, troviamo seduti a un tavolo in terrazza un gruppo di cantori che brinda e intona cori. Ci spiegano che si tratta di un gruppo che viene dalla Georgia che ha incontrato per cena un gruppo corso e insieme, tra una portata e un’altra, e soprattutto tra un bicchiere e l’altro, esplodono in canti nelle due lingue, con gli altri ospiti del ristorante che applaudono a ogni esibizione. A quel punto ci sediamo anche noi a berci un mirto e a goderci lo spettacolo. I cantori sono qui per il Festival di musica tradizionale Estivoce.
Il mattino dopo quando ci sediamo per la colazione nel giardino-terrazzo, inondato la sera dai canti e dalla luce delle candele, troviamo la pace più assoluta, buone marmellate di fico e canestrelli del fornaio. Viene voglia di stare lì per ore, nel silenzio del paese che si sveglia, con il mare all’orizzonte e un gatto mattiniero venuto a curiosare. Ma poi ci si alza e si va in spiaggia o magari a visitare un altro villaggio. Forse si passa ad assaggiare l’olio o a comprare il vino da un produttore. Tutto ci pare bello in questa Balagne. Poi la sera di sicuro ci attenderà nuova musica.

Taccuino:

Casa Musicale
Hotel e ristorante
Tel : 04 95 61 77 31
resa@casa-musicale.org
www.casa-musicale.org

Annunci

2 thoughts on “Notti musicali con vista mare

  1. Pingback: Notti musicali con vista mare | I Like Italy

  2. Hi! This is kind of off topic but I need some guidance from an established blog.
    Is it difficult to set up your own blog? I’m not very techincal but I can figure things out pretty fast. I’m thinking about creating my own but I’m not sure where to start. Do you have any points or suggestions? Many thanks

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...