Un’altra guida è possibile

“Quando si visita una città, è bello girare senza meta”. “Quando si visita una città, è bello perdersi”. Quante volte lo abbiamo detto? Quante volte lo abbiamo sentito dire? Eppure… Eppure è vero solo in parte. Quando si visita una città per la prima volta, magari nello spazio concentrato di un weekend, l’ideale sarebbe poter andare a colpo sicuro, grazie a un mix perfetto che comprende quei posti che “vanno” visitati (monumenti, musei, chiese, opere d’arte) più altri posti ed esperienze fuori dalle rotte più turistiche e in grado di farci assaporare la vera essenza del luogo.
Se cercate la giusta combinazione tra queste due esigenze, quello di cui avete bisogno è un tour personalizzato o una guida speciale.

Durante la mia permanenza a Riga l’autunno scorso una mia collaboratrice mi ha parlato di una piccola agenzia che organizza tour alternativi e personalizzabili, a piedi o in bicicletta. L’agenzia, che si chiama Eat Riga, è composta da un gruppo di ragazzi giovani ed entusiasti, i cui tour si ripromettono di farvi assaggiare il gusto originale della città. Io, per esempio, ho prenotato un tour a piedi che comprendeva una passeggiata nel quartiere Art Nouveau unita alla la scoperta di una Riga più alternativa. James, il simpatico ragazzo inglese che mi ha fatto da guida, mi ha deliziato con un’appassionata ed informale lezione di architettura e con una serie di racconti sulla passato e sul presente della città. Devo però confessare che sono stata anche tentata dal tour gastronomico, che prevede una visita al gigantesco mercato centrale di Riga, l’acquisto di cibarie e un pic nic finale, oppure dal tour fotografico, che ti fa vedere la città attraverso l’obiettivo di una vecchia macchina fotografica sovietica (grazie anche ai consigli di una guida esperta!). Mi sa che la prossima volta che vado a Riga sperimento anche questi due percorsi e poi vi dico. Per adesso mi posso dire soddisfatta di aver fatto un tuffo nell’Art Nouveau poco accademico e molto molto interessante, nonché interattivo.

Sempre la mia preziosa collaboratrice mi ha segnalato una bella guida della città (disponibile anche in inglese) e che già dal nome, Another Travel Guide Riga, promette di essere diversa dalle solite guide tradizionali. Another Travel Guide è un bel libro ricco di consigli su locali, ristoranti, negozi, monumenti e che racconta manie, mode, usanze e curiosità, accompagnando il racconto con belle fotografie. Di questa preziosa guida c’è anche una versione online, che non si occupa solo di indirizzi a Riga, ma che spazia dall’Europa all’Asia, dal Medio Oriente al Sud America. Si può acquistare Another Travel Guide Riga online, oppure in aereo sui volto Air Baltic, oppure ancora in una serie di negozi e locali una volta arrivati nella capitale della Lettonia.

Taccuino:

EatRiga
Per contatti e prenotazioni: james@eatriga.lv
+371 22469888
www.eatriga.lv

Another Travel Guide Riga
www.anothertravelguide.com/eng/atg/riga_guide

Annunci

4 thoughts on “Un’altra guida è possibile

  1. Pingback: Un'altra guida è possibile « Nomadi Stanziali

  2. le guide alternative alle (già) alternative lonely planet cominciano a diventare tante. di questa di riga non sapevo, ma ho appena scoperto la Zinester’s Guide to New York che fa più o meno lo stesso discorso. sono utili per offrire un punto di vista originale sulle città 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...